SCARICA LA BROCHURE
ITALIANO | ENGLISH
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Azienda

LA NOSTRA STORIA

Tonara, Barbagia, nel cuore della Sardegna: 1000 metri d’altezza, grandi boschi, aria salubre, tante sorgenti fresche e purissime.
Le radici della nostra azienda sono qui, affondano nel solido terreno della tradizione barbaricina.
In Barbagia, il torrone viene fatto da secoli e Tonara è la patria del torrone sardo più rinomato.
Fino agli anni sessanta gli artigiani (turronargios) lavoravano in casa piccole quantità di prodotto, secondo le tecniche tradizionali.
Loro stessi vendevano il torrone in tutta l’isola, in occasione delle feste.
È in questo contesto che Salvatore Pruneddu fonda, nel 1963, il primo torronificio sardo con macchine elettriche:
acquista tre moderne torroniere e 2 tostatori elettrici.
I valori della tradizione si uniscono ai benefici della modernità: nasce così il “Torronificio Pruneddu”.
Sono passati cinquant’anni da quando Salvatore Pruneddu fonda il Torronificio Pruneddu e oggi la nostra azienda è una delle realtà più significative del settore alimentare, in Sardegna.
Facciamo il torrone, ancora secondo l’antica ricetta, in un moderno opificio che sorge a Tonara, in località Su Pranu: è qui che ogni giorno nascono le prelibate barre di torrone.

LA NOSTRA FILOSOFIA

Qualità
Materie prime genuine, antiche ricette di famiglia e tecniche tradizionali: questa è la nostra idea di qualità.
Il cuore della nostra produzione è il torrone classico, in commercio con i marchi Pruneddu, Barbagia e Arasulè.
Per fare il torrone classico usiamo solo miele di qualità delle migliori produzioni ;
usiamo noci, nocciole e mandorle di qualità superiore; non usiamo zucchero, sciroppo glucosio e conservanti.
E poi selezioniamo la frutta secca a mano, scartando i semi con il minimo difetto;  lavoriamo il prodotto un poco alla volta in lotti massimo di 60 kg.
La qualità è per noi una pratica quotidiana, una filosofia che nasce dall’ambizione di fare il torrone più buono e di portarlo in tutte le case senza rinunciare al gusto vero dei prodotti genuini.
E la qualità, alla fine, ha un solo giudice: il tuo palato.

Chiarezza e Trasparenza
Nel nostro torrone da sempre, anche quando non era obbligatorio, è indicata la tanta frutta secca presente su ogni confezione. Indichiamo la quantità minima di mandorle (50%/55%), nocciole (50%/55%) e noci (40%).
Così tu sai da dove viene quello che mangi, sai che non stai comprando un blocco di zucchero con qualche mandorla, ma una barra di torrone di qualità extra.

Serietà
Il nostro torrone è prodotto solo con tre ingredienti naturali:   frutta secca, miele e albume d’uovo (1%). Alcuni torroni, nella parte esterna e non come ingrediente, contengono l’ostia ( max. 1%). Da febbraio/marzo 2015 l’olio vegetale che verrà utilizzato nelle ostie sarà l’olio di oliva.
Non usiamo conservanti, non usiamo zucchero, non usiamo sciroppo di glucosio, il nostro torrone contiene solo zuccheri naturali del miele.

La data di scadenza è breve e sicura, inferiore rispetto a quella dei torroni delle altre aziende.