SCARICA LA BROCHURE
ITALIANO | ENGLISH
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Slide background
Consumo e Conservazione

Consumo

Prova a mettere in freezer il nostro torrone, congelalo e poi gustalo ancora freddo.
La bassa temperatura esalta tutti i sapori del miele e della frutta secca. Il freddo smorza i toni puramente zuccherini e il gusto e l’aroma delle essenze, contenute nel miele e nella frutta secca, si liberano nella tua bocca.
L’unico torrone amico del freddo è quello fatto esclusivamente con il miele.

Conservazione

Conservare in LUOGO FRESCO, la frutta secca è un ingrediente molto delicato, soprattutto nei periodi caldi può deteriorarsi facilmente, si consiglia di CONSERVARE A TEMPERATURA INFERIORE A 20°C o meglio in frigo con la confezione chiusa.

Come preservare per tempi lunghi l’aroma intenso del miele, il gusto stimolante delle mandorle di prima scelta, la giusta tensione della pasta? La risposta è “fredda”…
Per conservare il torrone Pruneddu basta metterlo in freezer.

Ma ricorda: prima di congelarlo, taglialo in piccoli tocchi: rimarrà “pronto all’uso” nel tuo freezer, anche per diversi mesi;
devi riporlo sempre dentro un contenitore chiuso (una vaschetta per il gelato, per esempio): così il torrone non assorbirà umidità e manterrà la giusta consistenza. Servi il torrone ancora freddo, appena tolto dal freezer: freddo è più buono!

Prima di congelarlo, per tagliarlo più facilmente…
ti consigliamo di metterlo nel forno a microonde per circa 10 secondi, oppure puoi avvicinarlo ad una fonte di calore.
Leggermente scaldato il torrone diventa più morbido e tagliarlo è più facile.

Scadenza

Non esiste, purtroppo, una legge che fissi il termine massimo di scadenza per il torrone.
Così ciascun produttore, a sua discrezione, stabilisce la data di scadenza per il suo prodotto.
E i furbi e i “pirati” non mancano.

Noi facciamo così
Indichiamo le scadenze più brevi perché nel nostro torrone non ci sono conservanti e utilizziamo solo prodotti genuini.

Ecco le scadenze dei nostri torroni:

  • massimo 10 mesi per il torrone alle noci;
  • massimo 14 mesi per quello alle nocciole;
  • massimo 18 mesi per quello alle mandorle.

Cosa devi sapere per non buttare via i tuoi soldi:

  • Torrone alle noci: è il più delicato quindi deve avere la scadenza più breve, mai sopra i 12 mesi;
  • Torrone alle mandorle: è il più resistente ha la scadenza più lunga, ma sempre entro i due anni;
  • Torrone alle nocciole: ha resistenza intermedia scade poco dopo i dodici mesi